I consigli di Laura

L'infinita guerra tra nuore e suocere

07-08-2007

Cara Laura,

ti scrivo anche se in realtà non avrei voluto. A volte non riesco a fermarmi, in particolare quando leggo sulla tua gradita rubrica certe lettere. Mi riferisco alle lamentele delle nuore verso le suocere. Quello che mi ha irritato di più è stata la lettera della sig.ra Lucia pubblicata il 16 luglio scorso. La sig.ra Lucia da la colpa alla nuora per quello che gli hanno proposto. Io personalmente la dò al figlio e non chiedo - che fine ha fatto l'uomo? - Aprirei una polemica che non finirebbe più; però chiedo che fine ha fatto l'umanità?? Questi mariti possibile che non si sanno imporre verso le mogli e far loro capire che stanno parlando della loro mamma, e la mamma sta al di sopra di tutti e tutto, non per niente si dice che di mamma ce n'è una sola, mentre di mogli e mariti se ne trovano in quantità. Chiudo con un detto: "una madre e un padre danno da mangiare a cento figli, ma cento figli non danno da mangiare a una mamma e tantomeno ad un papà".

 

Cordiali saluti

Domenico Guadagno

 

Caro Domenico,

E' un problema di umanità, e quanta ne manca nella nostra società! Io però starei attenta a generalizzare sugli uomini, incapaci di far valere le loro ragioni. Certe volte, ci si trova in situazioni in cui è troppo tardi per imporsi; il dire di no alla moglie/marito causerebbe ulteriori problemi ed eventualmente si finirebbe con un divorzio. Alcune cose andrebbero chiarite all'inizio di un rapporto, perchè poi con il tempo ci sono troppe persone coinvolte che non c'entrano nulla... Come si sentirebbe la sig.ra Lucia se suo figlio lasciasse la moglie perchè non d'accordo con lei sull'intenzione di trasferire la nuora in ospizi

Il palinsesto di oggi