I consigli di Laura

La madre ha scoperto che è gay e si chiede dove abbia sbagliato

07-09-2007

Cara Laura,

 

sono un ragazzo di ventisette anni nato in una famiglia di sani principi morali e con un'educazione abbastanza rigida.

I miei genitori si sono amati fin dal primo giorno che si sono guardati negli occhi. Non ho mai visto mio padre essere sgarbato o mancare di rispetto nei riguardi di mia madre.

Io e mia sorella siamo cresciuti volendoci bene, come i nostri genitori ci hanno insegnato e a non avere gelosie l'uno con l'altro.

Ti dico questo perchè mia madre non riesce a capacitarsi della "sfortuna" che le è capitata.

Sono gay e da quando mia madre lo ha scoperto, ha cominciato a chiedersi dove lei avesse sbagliato e quindi fallito. Ho cercato di spiegarle che non è una donna sfortunata e che non ha fallito in niente e che è una cosa del tutto normale essere gay.

Ero riuscito a tenerlo nascosto fino ad ora, ma lei ha trovato le fotografie nelle quali bacio appassionatamente il mio fidanzato attuale.

Le ho spiegato che non posso vivere senza di lui, che è la cosa più importante della mia vita, e che sono finalmente felice.Ma mi sento in colpa perchè è lei ora a non essere più felice.

 

Giovanni

 

Caro Giovanni, quello che puoi fare è mantenere vivo il rapporto con tua madre. Parlale il più possibile. Devi comprendere la sua ritrosia ad accettare questa che lei considera una novità. Ci vorrà del tempo, ma poi accetterà la tua condizione e ti guarderà con occhi "felici" ed assolutamente normali.

Il palinsesto di oggi