Le poesie

‘E piere ‘a fossa

di Nino Del Duca

23-09-2007

Si sà che gli Italiani sono noti

per la loro abbondanza di virtù.

Enumerarle sarebbe troppo lungo

pecchè è un elenco ca nun fernèsce cchiù.

 

Ci dicono che siamo degli artisti,

che in tutti i campi ce sapìmmo fa',

ma raramente è stata annummenàta

una capacità che è congeniale.

Nuie sìmmo buone, ‘e ‘na manèra o ‘e ‘n'ata,

‘e ‘mbriaca' tutt' ‘e fatte in modo tale

ca chello ch'era niro pare bianco;

qualunque cosa data per sicura

addevènta materia ‘e discussione,

chi ‘a vede cotta, chi invece ‘a vede crura

e nun se pò appura' chi  àve  raggione!

 

A prima vista sembra un'idiozia

questo eterno contrasto di opinioni,

ma, si ce pienze, è ‘na cosa che funziona

pecchè è l'essenza d' ‘a democrazia.

Ognuno tèn' ‘o diritto ‘e chiacchieria'

quando vede una cosa che và storta

e la discute, pe' nun se fa' ‘mbruglia'.

 

Però, me pare, si stà esagerando.

Su questioni vitali, troppa gente

vuole dire la sua, senza penza'

ca, cumme dice ‘nu pruverbio antico,

è inutile a spera' ca schiara juorno

se tanti galli se mèttono a canta'.

 

Se io saccio fa' ‘o barbiere, faccio ‘e barbe,

si songo cuoco pozzo cucena'...

ma certamente direste ca so' pazzo

si, belle e buono, me mette a ffa' ‘o scarparo

e ‘a suglia e ‘o spago  nun ‘e ssaccio ausa'.

 

Voglio dire, a ciascuno il suo mestiere...

e, spicialmente ‘e chisti tiempe ccà,

cercàmmo ‘e mezze ‘e nun ‘mbriaca' cchiù peggio

‘a situazione, ca stà precipitando

fra scandali, tangenti, tasse evase,

generali corrotti e via dicendo.

Dàmmele ‘o canzo, a chi ovèro se n'intende

di affrontare i problemi seriamente

(però, stàmmece attiente a quel che fanno

-  fidarsi, sì...ma senza esagera').

 

Mettìmmece d'accordo pe' ‘na vòta,

chiste nun songhe tiempe ‘e pazzia'.

L'Italia stà cu ‘e piere ‘mpont' ‘a fossa,

se continuiamo con le divisioni,

con i contrasti e coi discorsi a vuoto,

ce cade ‘a dinto (e...'nzieme col rimpianto

resta pure un problema: i nostri sogni

di un'Italia serena, onesta e unita

dicitmmèllo, che ‘n'avìmma fa'?)

Il palinsesto di oggi