I consigli di Laura

Offeso per i commenti su Pavarotti, offende

30-09-2007

Cara Laura,

che la gente e i giornali si divertano a dirne di cotte e di crude su una persona che non c'è piu‘, è cosa vecchia. Che Lei pubblichi i commenti delle persone che Le scrivono cose insensate, che non sanno un'acca delle cose, che parlano per sentire la propria voce o per vedere il loro nome su un giornale, può anche passare e la morte di Luciano Pavarotti non fa eccezione. Che Lei approvi le critiche personali che vengono da una signora che di Pavarotti probabilmente conosce solo il nome, questo non mi va. Sono stato, e me ne vanto, amico del nostro grande tenore, e il mio senso di amicizia nei suoi confronti è offeso da quanto scrive la suddetta signora e dal Suo, di Lei Signora Laura, timbro di approvazione.

La signora che scrive conosce il contenuto dei testamenti di cui parla? Sa a quale accordo siano arrivati i coniugi Pavarotti al momento del loro divorzio? Quali fonti di informazione ha la detta signora che le permettono di giudicare a vanvera a destra e sinistra? Probabilmente qualche altra persona pettegola quanto detta signora. Queste persone si dovrebbero fare i fatti loro e star zitte ma purtroppo le oche starnazzano sempre.

Non c'è bisogno che Lei pubblichi la mia lettera, mi basterebbe che Lei la leggesse e rispondesse più a tono alle fandonie di chi Le scrive su argomenti di cui la persona ignora tutto. Cordiali saluti.

Sergio Stefani, New York.

Gentile signor Stefani, io credo che ci sia il bisogno di pubblicare questa lettera. Per due motivi. Il primo, per onor del vero. Per rettificare quanto di errato è stato pubblicato in precedenza. Il secondo, in difesa dei lettori che mi hanno scritto e di conseguenza, della mia risposta. Lei usa termini inappropriati verso le persone che mi hanno scritto, colpevoli di essere a conoscenza "solo" del secondo testamento, quello al quale ci si riferisce chiamandolo"americano", e non del primo. Ed anche io sono colpevole di questo reato. Ma di una cosa ha ragione: avrei dovuto informarmi meglio prima di rispondere.  Sono caduta in un equivoco di cui mi spiace molto, considerando la mia ammirazione per Pavarotti.

Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,

55 Bergenline Ave., Westwood, N.J., 07675

 

 

Il palinsesto di oggi