I consigli di Laura

I giovani d'oggi sono più propensi a seguire le mode che le tradizioni

29-10-2007

Cara Laura,
questa lettera è indirizzata alla signora Lucia. Le sarei grata se vorrà pubblicarla. Grazie anticipate.

Cara Lucia,
anche io leggendo la lettera del signor T.G. ho provato una stretta al cuore. La sua sposa prima di morire ha pensato ai suoi figli e nipotini. Mi chiedo che coraggio abbiano avuto i figli a non mettere alla nipotina il suo nome.
Signori ragazzi, non avete cuore. La madre è una sola. Ha fatto e farà sempre sacrifici per i propri figli e voi non avete alcun rispetto della madre, la donna che vi ha messo al mondo.
Mettere i nomi dei genitori ai nipotini è una forma di rispetto e amore che uno ha verso i propri genitori. Io ai miei figli ho dato il nome dei miei cari e mi sento felice.
Approfitto di questa lettera per fare le condoglianze al signor T.G.. Purtroppo oggi i figli non la pensano come noi. Pensano che noi siamo "all'antica".
Cari figli la mamma è il fiore più pregiato e dobbiamo rispettarla ed amarla anche nei piccoli dettagli.
Grazie ancora, Laura, per la pubblicazione.
Saluti,
Vera Tagliaferri


Cara Vera, non ci sono dubbi che i tempi siano cambiati e i giovani d'oggi non rispettano più le tradizioni di una volta. Ma mi piace pensare che tutto ciò non abbia niente a che fare con l'amore e il rispetto verso i propri genitori. Purtroppo oggi c'è la tendenza a seguire la moda. Anche con i nomi. Pazienza.

Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,
55 Bergenline Ave., Westwood, N.J., 07675


Il palinsesto di oggi