I consigli di Laura

Stanca del Natale consumistico non ha voglia di ricevere regali né di farne

20-12-2007


Cara Laura,

si avvicina il Natale e con esso l'ansia da regali. Potrei sembrarti una sciocca, una persona che non ha nient'altro a cui pensare, ma a me i regali preoccupano, eccome.

Ho sette nipoti, tutti piccolini, ho tanti amici e una ventina di parenti che incontrerò durante le festività e che sicuramente mi daranno un dono!

Con la scusa "l'importante è il pensiero" tutti gli anni ricevo regali indesiderati che molte volte non uso nè so a chi e dove rifilare.

Io non ne voglio e non ho nemmeno voglia di farli. Vorrei tanto che questo Natale consumistico finisse una volta per tutte e ci fosse ancora la libertà di non regalare nulla o soltanto quando lo si desidera di cuore.

Scusami per questo sfogo.....ma te che ne pensi?

 

Elisa

Cara Elisa,

io mi concentrerei di più sui biglietti d'auguri. Regala una frase, una poesia, un messaggio d'amore, scritti in una carta originale. Ai tuoi amici scrivi dei pensieri. Ai nipotini regala un bel libro colorato. E al pranzo di Natale, o durante i ritrovi con i parenti, parlando fai capire questa tua "allergia" ai regali. Chissà mai che dall'anno prossimo tutti si sentano un po' più liberi. Auguri!

 

 Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,

                                                                                                                                                55 Bergenline Ave., Westwood, N.J., 07675

Il palinsesto di oggi