I consigli di Laura

Il vicino di casa violento e chiassoso

06-01-2008

Cara Laura,
abito in un appartamento a Leonia e da un anno è arrivata ad abitare vicino a me una coppia giovane, lei una bella ragazza che lavora come accounting presso una grande azienda, lui invece lavora nella ditta di costruzioni di suo padre.
Diverse volte sono stato invitato a cena a casa loro ed essendo io single, Mary questo il suo nome, è stata così gentile qualche volta da farmi trovare vicino alla mia porta alcune "prelibatezze" preparate da lei.
A metà di dicembre però è successo qualcosa che ha cambiato i miei rapporti con loro due: una sera hanno litigato e lei urlava. Sinceramente ci ho pensato un attimo prima di intervenire, ma poi quando ho sentito che lei chiedeva aiuto chiamandomi per nome sono andato da lei ad aiutarla.
Lui ha reagito male, mi ha detto di farmi gli affari miei e di andarmene altrimenti avrebbe chiamato la polizia. Ma lei mi pregava di rimanere così non ho esitato a farla venire da me e lei ha dormito sul mio sofa', le ho offerto del latte caldo e  si è addormentata.
Adesso pare che le cose vadano meglio, ed ora che  la situazione è migliorata mi son guardato bene da fare domande. Il fatto è che lui non mi parla più, fa l'arrabbiato con me, quando dovrei essere io a dirgli che non si tratta così una donna.


                                                                      Giancarlo

 


Caro Giancarlo,
tu sei un gentiluomo a differenza del fidanzato della tua vicina di casa.C'è da sperare che questo episodio spiacevole non accada più, perchè le donne non si picchiano anche in un "serio" litigio. Lascia che sia lui ad avvicinarsi a te per chiederti scusa, se questo non avverrà tu, credimi, non avrai perso nulla.
 Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,
                                                                                                                                                                55 Bergenline Ave., Westwood, N.J., 07675

Il palinsesto di oggi