I consigli di Laura

Il figlio "crede" che "nonno Luigi" sia il suo papà

17-01-2008

Cara Laura,
sono separata da un anno e ho un figlio di tre anni e mezzo. Dopo la rottura con mio marito sono tornata ad abitare a casa dei miei genitori che a dir la verità mi hanno molto aiutata a superare questo momento difficile per me. Mio figlio, vede molto raramente il padre, lui va all'asilo, ed è mio padre, cioè suo nonno ad accompagnarlo. Ma la settimana scorsa la maestra dell'asilo mi ha detto che mio figlio sentendo gli altri bambini, che raccontano del proprio papà, entra nel discorso anche lui, scambiando il nonno per il papà. E quando gli altri bambini dicono "il mio papà è andato al lavoro stamattina" mio figlio dice che anche il suo papà è andato al lavoro. La maestra gli ha chiesto chi fosse il suo papà e lui ha risposto "Nonno Luigi". Ho provato a spiegargli che anche lui ha un papà, ma che non vive con noi. Lui ascolta ma non dice niente nè sembra turbato.Come posso fare? Sto sbagliando qualcosa? Vorrei trovare il modo di parlare a mio figlio di una cosa così complessa senza creargli nessun turbamento.


Rosa


Cara Rosa,
mi pare che il papà del tuo bambino sia del tutto assente cosa che non giova alla crescita di tuo figlio, che come ogni altro bambino, ha il diritto di poter contare su tutte e due le figure genitoriali, simbolo di amore, fiducia e sicurezza. Prova ad avvicinare il tuo ex marito al bambino e se ciò non fosse possibile, certamente la figura del nonno può in certo senso "supplire" a questa mancanza.


Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,
55 Bergenline Ave., Westwood, N.J., 07675

Il palinsesto di oggi