Le poesie

‘O paraschegge

di Nino Del Duca

28-09-2008

"Mmieze Furcella (è una strada di Napoli
che divenne una specie di Kasbah
nel dopoguerra, tantu tiempo fa)
s'udiva spesso ‘a voce: "‘O parascheggie"
che i venditori ‘e chelle bancarelle
colme di merce di dubbia provenienza,
gridavano ‘int' ‘e recchie dei passanti
per indurli a comprare un certo oggetto
che oggigiorno è di grande attualità.

Nel suo linguaggio ricco e colorito,
Napoli, con l'arguzia che l'è innata,
inventa modi nuovi ed eleganti
per dir le cose, quando suona brutta
o troppo cruda la volgarità.

Perciò, per definire quell'aggeggio,
usavano ‘stu termine eufemistico
che chiariva benissimo il concetto
e lo scopo per cui ‘o putìve ausa'.

‘O parascheggie, ossia quel GUANTO
che si indossa in private circostanze
quando il buonsenso induce alla prudenza,
è una cosa utilissima, d'accordo,
però, m'avìta fa' ‘sta carità:
nun m' ‘o mettìte sempe annanze all'uocchie,
pecchè mi distruggete anche ‘a parvenza
della poesia nei fatti dell'amore...
Sia più discreta la pubblicità.

‘A ggente overamente ha perso i sensi,
accetta, senza manco dire "A",
qualunque cosa i media le propinano.
Ora, cu ‘a scusa ca è pe' mezzo ‘ell'AIDS
hanno permesso alla "Dea Pubblicità"
di inculcare ‘int'a menste d' ‘e ppersone
che con il "Parascheggie" dint' ‘a sacca
questo problema si risolverà.

Senza cerca' permesso  a' mamma e ‘o pàte,
li danno ai ragazzini dint' ‘e scole...
(cos'è,  il... lasciapassare p' ‘e sciala'?)
e, addirittura, ho letto sui giornali
che, per la "Festa degli Innamorati"
insieme con i "Baci ‘e ciocolato"
è opportuna ‘na bella confezione
di "questi cosi" (addo' sìmme arrivate...!)
In modo che il ragazzo o la ragazza,
se ha l'occasione, ‘o tène pronto già

Lo so, il problema ‘ell'AIDS è molto grave
e pò ‘nguaia' l'intera Umanità,
quindi ogni mezzo adatto per combatterlo
è bene accetto e s'àdda adopera',
però mi pare che sarebbe giusto
invogliare i ragazi a nun gghi' 'e pressa,
spiegando anche che, con la castità
‘sta malatìa verrebbe debellata...

Ma questa soluzione (la più logica),
p' ‘e tiempe ‘e mò, mi sembra un po' utopistica,
perciò dico, "va bene" al "parascheggie",
ma con cautela.  - È solamente un mezzo
di una certa efficacia, ma, attenzione!
Pò capita' ca , tràcchete, se schiatta
dint' ‘o cchiù meglio, e te fà ‘ntusseca',
pecchè po' rieste cu ‘a paurèlla ‘ncuorpo
d' ‘e conseguenze ca pònno arriva'.

Il palinsesto di oggi