Costume

William Hilton

Miliardari di New York. Fortune in beneficienza

05-08-2010

NEW YORK. A Paris Hilton, l'ereditiera che sta ballando sulle spiagge di Ibiza, la notizia non avrà fatto molto piacere. Il nonno Barron Hilton, il re degli alberghi che 'pesa' circa 2,5 miliardi di dollari, lascerà almeno la metà della sua fortuna in beneficenza, come gli altri 39 ricchissimo d'America  che hanno deciso di rispondere all'appello dei due americani più ricchi, Warren Buffett e Bill Gates.
Tra i quaranta supericchi che hanno deciso di partecipare all'iniziativa, oltre ad Hilton, spiccano altri nomi molto famosi, tra cui il sindaco di New York Michael Bloomberg, il creatore della Cnn Ted Turner, i banchieri David Rockefeller e Donald Perelman, oltre al regista produttore George Lucas ed il filantropo californiano Eli Broad.
Nella lista c'é anche Shelby White: si era parlato molto di lei in questi ultimi anni per la sua famosa collezione di antichità greche e romane, molte delle quali trafugate illegalmente dall'Italia.

Un prestigioso museo come il Metropolitan di New York aveva rifiutato alcune opere sospette, quando aveva ricevuto una sua grossa donazione.
L'appello, battezzato 'The Giving Pledge', era stato lanciato a giugno da Buffet e Gates: puntavano ad ottenere che i paperoni della lista di Fortune 400 impegnassero in beneficienza un totale di circa 600 miliardi di dollari.
La fortuna di Gates è stimata a 53 miliardi di dollari circa, e con la moglie Melinda Bill è alla testa di una attivissima fondazione. Buffett, che grazie al suo superfondo Berkshire Hathaway 'pesa' circa 47 miliardi, devolverà in beneficienza il 99% del suo impero.
Commentando l'annuncio odierno, Buffett ha detto che "siamo soltanto agli inizi, ma la risposta è già stata eccezionale".
L'idea - come aveva riportato a giugno Fortune - è nata nel corso di una cena organizzata a New York il 5 maggio 2009 con il sindaco della Grande Mela Michael Bloomberg e la star televisiva Oprah Winfrey.
Un miliardario che ha aderito al progetto, il petroliere texano T.Boone Pickens, ha spiegato al Wall Street Journal che "da sempre dico 'quanto mi piace fare i soldi, e quanto mi piace distribuirli. Ho dato in beneficenza circa 800 milioni di dollari, spero di raggiungere presto il miliardo' ".

Il palinsesto di oggi