La comunità

Addio a Stella/Ricordo del co-fondatore ed ex presidente della Niaf. Ciao, Frank e grazie

di VIncenzo Marra

28-09-2010

 

"Ei fu", scrisse Manzoni del grande Napoleone e noi italoamericani vogliamo ricordare Frank Stella come un grande protagonista del XX secolo. Nato a Jessup in Pennsylvania il 21 gennaio del 1919, Stella ha rappresentato in maniera superlativa i valori degli americani di origine italiana.

Figlio di una famiglia di immigrati di Gualdo Tadino (Umbria) Frank Stella (grande repubblicano) concepì, assieme al suo amico Jeno Paolucci (grandissimo democratico) l'idea di una Fondazione Italoamericana che potesse rappresentare tutti coloro che si riconoscevano nei valori che loro, Frank e Jeno, vivevano con nostalgia.

Frank parlava anche Italiano e nei suoi innumerevoli viaggi in Italia ricordava sempre che l'America e l'Italia erano unite da un legame indissolubile. Il curriculum vitae di Frank Stella è un libro di 25 pagine fatto di eventi, cariche e onorificenze degne di un uomo unico e inimitabile.

Dall'amicizia con i potenti del XX secolo fino alle opere caritatevoli verso il genere umano, Stella ha sempre vissuto nel rispetto della sua fede cattolica. Tutte le mattine di Frank Stella si aprivano con la messa nella sua parrocchia di Detroit ovvero dovunque si trovasse per chiedere al Signore di aiutarlo nelle sue scelte quotidiane.

Molti scriveranno di Frank Stella ma tutti dovranno essere d'accordo su una sua qualità, molto rara da trovare nel mondo di oggi, amore e rispetto per il prossimo. Una qualità naturale che Stella ha sempre applicato fino alla fine. Il suo bicchiere, quando non era pieno, era sempre mezzo pieno e il suo ottimismo è stato contagioso per tre generazioni di americani di origine italiana e italiani che oggi perdono un simbolo del loro successo. Opportunisti e politici sono intorno a quel bicchiere che, senza Frank Stella, oggi sembra sempre più mezzo vuoto.

Ciao Frank, grazie per tutto quello che hai fatto per noi.

 Nella foto, Frank Stella e Vincenzo Marra

 

 

Il palinsesto di oggi