La città

Long Island. Caccia al killer della farmacia

di Ludovica Jaus

21-06-2011


Domenica mattina un uomo ha ucciso quattro persone in una  farmacia a conduzione familiare nella cittadina di Medford, nella contea di Suffolk.

Le telecamere di sorveglianza del negozzietto hanno ripreso l'uomo: il sospettato è bianco, di circa trent'anni, di corporatura esile, alto circa 5 piedi e 8 pollici, con capelli e barba neri. La polizia è corsa sul posto dopo aver ricevuto la chiamata di un anonimo dal parcheggio della farmacia e ha trovato le quattro vittime, identificate come due dipendenti del negozio e due clienti: Raymond Ferguson, farmacista di quarantacinque anni, Jennifer Mejia, dicias-settenne impiegata part-time, Bryron Sheffield e Jamie Taccetta.

Gli investigatori credono che la sparatoria e il quatruplice omicidio siano stati le conseguenze di una rapina finita male dato che l'uomo, probabilmente un tossicodipendente, ha rubato dei medicinali dalla farmacia.

Il commissario della polizia di Suffolk non ha specificato quali medicine l'uomo abbia portato via dal negozio, ha solo fatto sapere che si tratta di antidolorifici.

Gli agenti hanno dichiarato che non ci sono ancora stati nuovi sviluppi ed hanno istituito una taglia di 5.000$ per chiunque fornirà informazioni utili per la cattura dell'uomo, definito dalla autorità come "estremamente pericoloso ed armato".

Gli abitanti della zona sono rimasti scioccati da quanto è accaduto nella farmacia; Scott Radice, che abita cinque numeri più su nella strada in cui la tragedia ha avuto luogo, ha detto: "E' assolutamente folle. Non ci sono parole". Mentre Kathy Culhane, cliente del negozio per più di quindici anni ha aggiunto: " E' un piccolo negozio a conduzione familiare. Tutti vanno lì, è la farmacia del quartiere".

Il proprietario della rivendita farmaceutica non si trovava all'interno del negozio quando l'uomo ha compiuto la strage perchè aveva deciso di andare in chiesa; una volta aver visto cos'era successo è svenuto.

Jennifer Mejia, la ragazza di diciassette anni uccisa durante la rapina, frequentava l'ultimo anno alla Bellport High School e avrebbe dovuto diplomarsi proprio questa settimana.

Molti dei suoi compagni di classe sono corsi sulla scena del crimine dopo aver saputo della sparatoria attraverso internet. Kimberly Jimenez, diciottenne di Brookhaven, ha detto: "Jennifer era una angelo in terra. Mi ha dato un braccialetto e ha detto che Dio mi avrebbe protetto. Perché non ha potuto proteggere anche lei?".

La polizia ha diffuso le immagini dell'uomo e ha invitato le persone a collaborare per la sua identificazione. 

 

Il palinsesto di oggi