L'Articolo

Juventus al Citi Field. Un gol spettacolare. Vittoria sul Club America

di Flavio Giuliano

28-07-2011

NEW YORK. La Juventus di Antonio Conte si riscatta di fronte ai ventimila spettatori presenti al City Field Stadium di Flushng, vincendo col minimo risultato contro i messicani del Club America, grazie a un gol del Primavera Cristian Pasquato nei minuti finali del primo tempo. Non male il gioco espresso dal nuovo coach bianconero che tuttavia si ritrova a lavorare con una rosa ancora molto ristretta. Un gioco impostato molto sulle fasce volto a creare spazi per i centrali d'attacco. Il "progetto Conte" comincia a dare i suoi frutti (anche se quasi esclusivamente sulla parte destra del campo, dove operano Krasic e Lichsteiner).

L'incontro, valido per il torneo Herbalife World Football Challenge 2011, non ha offerto tuttavia grandi emozioni e spettacolo, disturbato pure dalla pioggia intermittente e copiosa che è caduta sul campo, tanto da costringere addirittura il direttore di gara a sospendere temporaneamente l'incontro.

Certamente è stato un ottimo test per Antonio Conte che ha potuto constatare quanto ci sia ancora da lavorare sia in allenamento che, soprattutto, in campagna acquisti, per poter aspirare a ridiventare una formazione competitiva in campo nazionale e internazionale.

La prima azione della partita degna di nota arriva soltanto al 14', quando Alex Del Piero serve un ottimo pallone al limite dell'area per Matri, il cui tiro in diagonale attraversa tutto lo specchio della porta e si spegne sul fondo. Sempre Del Piero, apparso già in buona condizione di forma e con ottime motivazioni, al 24' cerca una gran giocata delle sue, ma il tiro a girare scagliato da fuori area termina di poco alto sulla traversa.

Due minuti più tardi Lichtsteiner mette una buona palla al centro per lo smarcato Matri, semirovesciata al volo che finisce non lontano dal palo.

Sul capovolgimento di fronte arriva la prima vera insidia dei messicani, con un bolide da una trentina di metri scagliato da Castiglio. Palla abbondantemente a lato e nessun pericolo per Buffon.

Capitan Del Piero, che il giorno prima aveva incontrato un'icona del baseball, Derek Jeter, col quale si è scambiato la maglia di gioco, cerca energicamente di scuotere i suoi, ma invano. Certamente il fatto che gli avversari avessero sulle gambe già due partite di campionato ha inciso molto sulla sfida.

A metà del primo tempo comincia a cadere una copiosa pioggia che svuota le prime file degli spalti. Al 32' l'arbitro sospende la partita a causa anche delle forti raffiche di vento e dei fulmini che imperversano attorno allo stadio.

Soltanto un tipico temporale estivo e dopo circa quaranta minuti le squadre ritornano in campo. Dopo appena sette minuti di gioco un altro scroscio costringeva ancora una volta gli spettatori a battere la ritirata rifugiandosi sotto le gradinate.

Al 38' corsa sulla fascia destra da parte di Krasic, cross molto insidioso sul quale Matri arriva con un attimo di ritardo.

Al 41' i bianconeri passano in vantaggio: Lichtsteiner mette una bella palla in mezzo sulla quale interviene piuttosto goffamente il portiere Navarrete. La sfera termina sui piedi di Pasquato che gira prontamente a rete indovinando l'incrocio dei pali più lontano.

Pronta la reazione del Club America che allo scadere della prima frazione di gioco va molto vicina al gol con Benitez, ma il suo tiro da distanza ravvicinata trova la pronta risposta di Buffon che respinge con i piedi in uscita.

La ripresa vede i bianconeri partire in avanti. Già al 3' un gran tiro di Pasquato vede la prese sicura del portiere neoentrato Hugo Gonzales. Tre minuti dopo è Matri ad avere sui piedi la palla buona per raddoppiare ma il suo tiro ravvicinato finisce proprio sul portiere.

Al 10' brutto intervento di Reyes su Marchisio che resta a terra per un paio di minuti,

Dopo i primi venti minuti il Club America prende in mano le redini del gioco, senza creare tuttavia grossi pericoli alla rete difesa da Buffon.

A metà della seconda frazione di gioco comincia la girandola delle sostituzioni. L'occasione migliore se la guadagna il Club America a tempo scaduto, gran sventola di Trevino che termina poco alta sulla traversa.

Il palinsesto di oggi