Cultura

Sfumature: boom globale. Già incassati 250 milioni di dollari

16-02-2015

 

ROMA. Il boom delle oltre 200 mila prenotazioni solo in Italia, persino gli episodi di bagarinaggio fuori i cinema, un tam tam partito praticamente il giorno dopo l'annuncio di fare un film da quella trilogia erotica che ha dato vita al filone mommy-porn e proseguito durante tutta la preparazione nonostante le peripezie di un casting che sembrava fallimentare, e ora il record.

Tutto secondo previsioni per Cinquanta sfumature di grigio, il film tratto dal best seller da 100 milioni di copie da E.L. James, con Jamie Dornan e Dakota Johnson uscito a tappeto nel mondo e al top delle classifiche. Il successo è tale, circa 250 milioni di dollari nel mondo in un weekend, 9 milioni solo in Italia che alla Universal, posto che l'abbiano mai avuto, si sono tolti ogni ragionevole dubbio sul sequel, avendo i diritti dell'intera trilogia delle sfumature - grigio, rosso, nero. 50 sfumature 2 è già in pre-produzione: dopo tanti sequel di fantascienza, guerra, bisognerà abituarsi ad una saga a colpi di frustino.

E con incassi così spera molto anche l'indotto: ossia l'industria del piacere, tutta la gamma di sex toys griffata Fifty shadows e non solo impazza soprattutto sull'e-commerce. Del resto se la trilogia nell'estate del 2012 aveva smosso le addormentate acque dell'editoria facendo tornare all'acquisto tutto un target (femminile), c'è poco da storcere il naso.

E del resto questa settimana l'incasso totale al cinema registra un +58%, tutti nuovi ingressi dovuti alle pruriginose sfumature. Successo anche per la colonna sonora che ha raggiunto il primo posto su iTunes in 61 paesi del mondo, Italia compresa dove è ancora al #3 posto. E Love me like you do di Ellie Goulding è tra i brani più suonati dalle radio italiane e nel mondo.

L'operazione è perfettamente riuscita al di là della bellezza del film, anzi è uno di quei casi in cui conta davvero poco se è un buon film o una boiata pazzesca per dirla alla Fantozzi. Non a caso ci sono state due premiere importanti - quella di Berlino e la sera dopo a Londra - senza neppure una conferenza stampa, tanto i pruriti di Jamie Dornan e Dakota Johnson, mr. Grey e Anastasia, era già dati per scontati. Almeno per curiosità e per essere adeguato alla chiacchiera da salotto ‘bisogna' vederlo.


Il palinsesto di oggi