L'Articolo

Calcio. Campionato Npsl oggi al via

di Paolo Tartamella

01-05-2015


BROOKLYN. Si apre oggi sul più inconsueto dei terreni di gioco, il campionato semi professionistico della National Premier Soccer League, che vede ai nastri di partenza anche i Brooklyn Italians.

Proprio gli Italians, affronteranno la formazione B dei Cosmos (9:35 Pm) nello stadio di baseball dei Brooklyn Cyclones, a Coney Island. La partita conclude quella che si presenta come una festa calcistica, in quanto verrà preceduta dal match della 5 giornata della Nasl, tra i Cosmos e gli Ottawa Fury (7 Pm). Con l'acquisto del biglietto della prima gara, lo spettatore ha diritto ad assistere anche alla seconda.

I Cosmos, al momento imbattuti (2 vittorie e 2 pareggi), sono l'attrazione del campionato per via delle loro stelle, Raul e Senna. L'MCU Field diventa così il secondo impianto di baseball a ospitare con continuità incontri di calcio, dopo la conversione dello Yankee Stadium, oggi terreno di gioco del New York FC, ultima delle arrivate nella Major League Soccer. I Cosmos B, saranno infatti ospiti fissi dello stadio di Coney Island. 

Le due partite sono state solo ai margini della conferenza stampa tenuta dal Brooklyn borough president, Eric L. Adams, che ha ammesso candidamente: "Li vorremmo qui a Brooklyn". Si riferiva ai Cosmos, ancora alle prese con il progetto di costruzione dello stadio privato (400 milioni di investimento, 25.000 posti a sedere a Belmont Park, Elmont, NY) la cui sede resta ancora incerta visto il temporeggiamento dello Stato di New York e dell'Empire State Development Corp. Adams ha proseguito: "È una stupenda occasione per Brooklyn, così come quella di far entrare il calcio per la prima volta all'MCU Park - ha affermato dal Pier 5 di Brooklyn Bridge Park - il calcio è cresciuto così tanto. Ogni sabato in qualsiasi parco di Brooklyn vedo giocare i bambini, e del resto il nostro quartiere ha una naturale attrazione per il pallone, visto che il 47% dei Brooklynite non ha come lingua madre l'inglese, e nessun altro sport incarna l'energia e la diversità del nostro borough".  Di certo, se il calcio professionistico è costretto ad usare il manto in sintetico di uno stadio di baseball, nonostante la sua crescita esponenziale di popolarità,  è perché la città resta indietro in termini di impiantistica.

Un discorso ripreso da Joe Barone dei Brooklyn Italians: "Vorrei sperare, e non posso fare altro che pregare, che i New York Cosmos possano un giorno venire a giocare stabilmente a Brooklyn  - ha affermato, ipotizzando la presenza di uno stadio a concezione calcistica - Spero che il nostro borough president possa spingere questa ipotesi e che dall'altra parte del fiume, il sindaco possa farla divenire una realtà. Non mi resta che esprimere la mia felicità che queste due partite siano disputate all'MCU Park." Giovanni Savarese, allenatore e direttore tecnico dei Cosmos, si è espresso cautamente: "Ci siamo impegnati a costruire lo stadio e il quartiere che ci rende possibile l'opportunità sarà quello che lo avrà. Anche a Brooklyn siamo in attesa che si realizzino i giusti meccanismi. Una cosa è certa: i Cosmos sono pronti a possedere il loro impianto". 

 

Il palinsesto di oggi