I consigli di Laura

A volte "è più facile che un cammello..."

04-08-2015

 

 

Cara Laura,

scrivo a te perché forse tu mi potrai essere d'aiuto. Lo spero tanto.

Mi chiamo Alicia D. Sono divorziata e, dopo essere stata in Vermont per oltre trent'anni, sono rientrata qui a New York, dove già vivevo un tempo con la mia famiglia. Oggi vivo qui con mia madre, una donna eccezionale, attiva che, con la sua patente di guida, svolge ancora un'attività, sebbene su base part-time.

Cara Laura, io ho superato la cinquantina da un pezzo però mi dicono che la mia è l'apparenza di una donna piacente e giovanile. Tuttavia, devo dire che quando ero nel Vermont, avevo un bel lavoro e conoscevo molti amici con cui mi riunivo a volte per trascorrere ore piacevoli. Purtroppo, qui a New York, dove vivo già da oltre cinque anni, ho anche un'attività di un certo livello, ma non ho trovato ancora una cerchia di amici e mi sento molto sola. Non voglio ricorrere al computer né intendo frequentare locali pubblici, per evitare che qualcuno si prenda gioco di me. Sono alquanto accorata per questa situazione.

Alicia D.

Cara Alicia,

è proprio vero che chi trova un amico trova un tesoro, come dice il noto proverbio, e sembra proprio che tu non sia fortunata in questa direzione. Capisco il tuo dilemma per quanto concerne una possibile "ricerca" attraverso l'Internet. Infatti, anche se molte volte tale ricerca è andata a buon fine, purtroppo si sente anche l'altra campana con risultati (a dir poco) meno piacevoli. Il che, giustamente, vale anche per i locali pubblici dove si possono fare incontri di tutti i colori.

A questo punto, Alicia io ti consiglierei di fare il possibile di incontrare qualcuno attraverso il tuo posto di lavoro, che ti potrebbe facilitare un'eventuale ricerca, attraverso i vari clienti, anche se a volte può risultare un "buco nell'acqua". Ma tentar non nuoce!

Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,

475 Walnut Street, Norwood, N.J., 07648


 

Il palinsesto di oggi