I consigli di Laura

Il marito ha confessato di averla tradita due volte: È distrutta

19-11-2015

 

Cara Laura,

mio marito mi ha recentemente confessato di aver avuto, in passato, due relazioni extramatrimoniali. La prima due anni dopo il nostro matrimonio, la seconda dopo 17 anni di matrimonio.

Ha detto che ha preferito confessare in quanto il suo senso di colpa lo stava distruggendo e adesso che mi ha detto tutto, si sente a posto con se stesso. E siccome queste relazioni sono successe nel passato, pensa che non vi sia alcuna necessità di spiegarne i motivi. Dice che per lui è stato "molto eccitante il fatto che queste donne volessero andare a letto con lui" ma che oggi tutto è finito. 

Laura, ogni volta che io cerco di parlare di questa faccenda, che ovviamente mi brucia molto, la risposta è sempre la stessa: "non ci pensare più, è successo molto tempo fa, ormai fa parte del passato. Oggi sono molto felice". Evidentemente quando ha deciso di avere queste relazioni non lo era. E la prima è successa due anni dopo il nostro matrimonio. Può immaginare quello che provo dentro. E francamente non riesco a dimenticare tutta la faccenda, a perdonarlo.Ma per lui, ovviamente, nulla ha importanza oggi ed "è felice perchè ha confessato". Le sembra un ragionamento logico questo?

Tradita e ferita

Cara amica,

no, non mi sembra affatto un ragionamento logico. L'aggettivo giusto per questo ragionamento è  "egoista". Egoista in quanto suo marito ha confessato "solo" per togliersi un peso dalla coscienza, senza pensare due volte al dolore che le stava procurando. Le ha chiesto perdono? Immagino no. 

Ebbene lui deve darle le spiegazioni che le necessitano per riuscire a capire e perdonarlo. Un consulente matrimoniale sicuramente sarà in grado di aiutare entrambi in questo processo. E accettare di andarci è il minimo che lui possa fare. Questo è il mio consiglio e spero che lo segua.

Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,

475 Walnut Street, Norwood, N.J., 07648

 

 

Il palinsesto di oggi