La città

Addio alla cabina telefonica, welcome hotspot wifi

06-01-2016

 

NEW YORK. Non saranno state iconiche come quelle rosse di Londra ma anche a New York le cabine telefoniche sono, anzi erano, un monumento alla nostalgia: dopo tutto è all'interno di quelle quattro pareti di vetro, più di recente coperte da graffiti e imbrattate di urina, che Clark Kent si cambiava nei panni eroici di Superman. 

Ora, dopo averne mandate in pensione a decine, Gotham City chiude definitivamente un capitolo: al posto delle cabine arrivano a punteggiare strade e avenue della Grande Mela ben più moderni chioschi wi-fi con i quali sarà possibile connettersi gratuitamente alla Rete ad altissima velocità. 

Il primo chiosco della fase sperimentale "beta" è stato inaugurato ieri nell'area di Union Square, all'angolo tra Quindicesima Strada e Third Avenue. Il progetto, ideato dall'amministrazione di Michael Bloomberg, è stato accolto con entusiasmo dal successore Bill de Blasio come uno strumento per livellare le profonde ineguaglianze di una metropoli di ricchissimi e poverissimi. 

Milioni di persone a New York non hanno wi-fi. "Con questa incredibile velocità, studenti potranno scaricare i compiti, si potrà cercare un appartamento o trovare un lavoro", ha dichiarato Anne Roest, assessore municipale per la tecnologia e le telecomunicazioni. L'idea è di arrivare a 500 chioschi entro luglio per un totale di 7.500 hotspot una volta che l'iniziativa entrerà a regime nei cinque boroughs. 

Il progetto, nel quale sono stati investiti 200 milioni di dollari, si chiama LinkNYC ed è gestito da CityBridge, joint venture fra tre società del settore tecnologico: il produttore di chip per smartphone "Qualcomm", il gruppo di networking "Civiq Smartscapes" e "Intersection", sostenuta da Alphabet, la holding di Google. 

I chioschi saranno dotati di schermi elettronici da ogni parte, dedicati alle pubblicità. Saranno installati tablet con sistema operativo Android da usare per navigare in rete ed effettuare chiamate gratuite all'interno degli Stati Uniti. La connessione Wi-Fi a banda larga viaggerà a 1.000 megabits al secondo, circa cento volte in più rispetto alla velocità mediamente offerta dagli operatori wireless. 

Il palinsesto di oggi