Sport

Allenatori. Il Chelsea si prende Conte

25-02-2016

 

LONDRA. Già entro la fine della settimana Antonio Conte potrebbe essere il nuovo manager (in pectore) del Chelsea. I tabloid ne sono convinti, sarà il ct azzurro a sedere la prossima stagione sulla panchina di Stamford Bridge. Una prima scelta, agevolata però anche da illustri rifiuti. Primo tra tutti quello di Diego Simeone, intenzionato a restare a Madrid, sponda Atletico. Ma anche di Massimiliano Allegri, che guiderà ancora per "tanti anni" la Juventus, come ha assicurato solo qualche giorno fa il direttore generale bianconero Giuseppe Marotta. Ecco allora che i Blues hanno precipitosamente virato su Conte, che di slancio ha battuto la concorrenza di altri due possibili candidati. 

Ma per diverse ragioni né Jorge Sampaoli né Manuel Pellegrini possono vantare le stesse credenziali del tecnico italiano, intenzionato a tornare ad allenare un club dopo il biennio con la nazionale. E il Chelsea, reduce da una stagione disastrosa, appare come l'occasione ideale per ripartire. 

Anche per questo il suo procuratore Federico Pastorello - secondo il Sun - già oggi è atteso a Londra per definire i dettagli del contratto del suo assistito. Accordo di tre anni, con stipendio da top manager: questa la promessa di Marina Granovskaia, la potentissima plenipotenziaria, assistente di Roman Abramovich. E già entro la fine della settimana potrebbe arrivare la firma di Conte, convinto a scegliere il Chelsea anche dai poteri straordinari che gli verranno conferiti. Ovvero la scelta dei collaboratori e l'ultima parola sul mercato. 

Insomma, carta bianca per ricostruire la squadra oggi affidata all'olandese Guus Hiddink. 

Uno stimolo in più per Conte che aveva guidato la Juventus ai tre scudetti consecutivi dopo averla ereditata reduce da due stagioni di anonimato. Per il riscatto dei Blues però Conte vorrebbe poter contare non solo su una rosa di primo livello, ma anche su dirigenti di caratura internazionale. Come Walter Sabatini, attuale direttore sportivo della Roma. Il Chelsea è pronto ad accontentarlo: ancora pochi giorni e il suo sbarco a Londra la prossima estate potrebbe essere ufficializzato. Parola di tabloid. 

Anche secondo Tuttosport oggi a Londra i rappresentanti del ct della Nazionale incontreranno Marina Granovskaia, prima collaboratrice di Roman Abramovich, deputata alla gestione del club di Stamford Bridge, per definire i dettagli dell'accordo. Contratto triennale sulla base di 18 milioni di euro netti cui aggiungere i premi di rendimento. L'intenzione dei Blues è annunciare il nome del nuovo allenatore entro il prossimo weekend se, come sembra scontato, l'intesa sarà ratificata durante il vertice del 25 febbraio. L'ipotesi Allegri è caduta perché la società campione d'Italia gli ha proposto di rinnovare il contrato sino al 2019, in cambio di 3,5 milioni di euro netti più bonus. 

Secondo fonti inglesi, Conte ha scritto tre nomi sul taccuino dei rinforzi che desidererebbe per il suo Chelsea: Pogba, Nainggolan e Icardi il quale, però, proprio queste ore ha dichiarato di voler emulare le gesta di Zanetti in nerazzurro. Su Icardi c'è anche il Manchester United, prossimamente di Mourinho. 

Il palinsesto di oggi