La città

I milionari a Cuomo: "aumentateci le tasse"

22-03-2016

 

NEW YORK. Appello dei milionari di New York al governatore Andrew Cuomo. "Alzateci le tasse contro la povertà e per migliorare le infrastrutture, ce lo possiamo permettere". In una lettera 40 dei milionari della Grande mela, inclusi esponenti delle famiglie Rockfeller e Disney, presentano a Cuomo un piano per le ‘tasse per l'uno per cento', quella frangia di americani ricchi finita nel mirino della protesta di Occupy Wall Street. "Come newyorkesi abbiamo contribuito e beneficiato della vitalità economica del nostro stato, e abbiamo la capacità e la responsabilità di pagare più tasse" affermano i milionari nella lettera inviata a Cuomo. Fra i firmatari Steven Rockfeller, Abigail Disney e Leo Hindery. "Possiamo permetterci di pagare l'aliquota fiscale attuale, e possiamo permetterci di pagarne anche una più alta" mettono in evidenza. Il piano fiscale proposto dai milionari prevede un'aliquota dell'8,82%, pari a quella attuale, a chi dichiara fra gli uno e i due milioni di dollari. 

Aliquote più alte fra il 9,35% e il 9,99% vengono invece applicate a chi guadagna di più. I nuovi fondi raccolti con l'aumento delle tasse saranno usati per ridurre la povertà e per migliorare le obsolete infrastrutture. 

"Il nostro piano rende possibili questi investimenti chiedendo a chi può di pagare un'aliquota maggiore" mette in evidenza Hindery, direttore del fondo di private equity InterMediaPartner, e uno dei firmatari della lettera. La proposta incontrerà probabilmente resistenze nel Congresso dello stato, dove i democratici hanno già un proprio piano per aumentare le tasse e i repubblicani si oppongono a qualsiasi aumento.

Il palinsesto di oggi