La comunità

Varricchio ospite del Gei. Friendship Award al nuovo ambasciatore

22-03-2016

 

 

NEW YORK. L'ambasciatore Armando Varricchio è stato ospite d'onore ieri a una colazione del Gei, Gruppo Esponenti Italiani, alla quale hanno partecipato autorità, Vip (fra i quali il nuovo console generale a New York, ministro Francesco Genuardi), esponenti del mondo imprenditoriale, rappresentanti di varie organizzazioni e giornalisti che hanno gremito la Stella  Room del ristorante Le Cirque di Manhattan. 

Nel dare il ben tornato negli Usa al nuovo ambasciatore, il presidente del Gei, Lucio Caputo ha tratteggiato le tappe più significative della sua  brillante carriera, ricordando come abbia prestato servizio all'estero presso le ambasciate di Budapest, Washington e Belgrado e come sia stato consigliere diplomatico del presidente della Commissione Europea, del presidente della Repubblica e del presidente del Consiglio. L'ambasciatore Varricchio è stato anche vice segretario generale del Ministero Affari Esteri e ha curato alcuni dei summit del G7 e G8. 

Varricchio ha presentato le proprie credenziali al presidente Barack Obama, nel corso di una cerimonia che ha avuto luogo nello Studio Ovale della Casa Bianca il 2 marzo. 

Nel presentare il "Gei Friendship Award", Caputo ha sottolineato di avere il grande piacere di conoscere da molti anni l'anbasciatore Varricchio e di aver potuto seguire la sua straordinaria carriera sia in Italia che all'estero e di aver sempre ammirato il suo eccezionale carattere e le grandi qualità nell'operare efficacemente e concretamente in differenti settori. 

Le sue conoscenze in campo economico, le eccellenti capacità di negoziatore, unitamente alla sua conoscenza degli Stati Uniti, la passata esperienza a Washington e il suo recente incarico di consigliere diplomatico del presidente del Consiglio rendono, ha concluso Caputo, l'ambasciatore Varricchio il perfetto rappresentante dell'Italia negli Usa. 

A sua volta Varricchio, dopo aver ringraziato il Gei e il suo presidente, ha fatto un'ampia panoramica della situazione italiana, illustrando le tematiche dei rapporti fra i due Paesi e le loro posizioni sullo scacchiere mondiale, ricordando in particolare i problemi connessi con il terrorismo, le guerre in corso e gli immigrati. 

Fra gli applausi dei numerosissimi presenti, l'ambasciatore ha anche trattato della presenza italiana e italoamericana negli Usa e della opportunità di una sempre più stretta collaborazione nell'interesse comune. 

 

Il palinsesto di oggi