Economia

Borsa: timori su Brexit

13-06-2016

Piazza Affari scivola sui minimi di seduta con il Ftse Mib che cede il 2,25% zavorrato dal comparto bancario, dove fioccano le prime sospensioni. Sono stati congelate Bper, Banco Popolare e Mps, oggetto di ribassi attorno ai cinque punti percentuali. Maglia nera del listino è Bpm (-6,64%).

Le Borse asiatiche archiviano la peggior seduta da aprile scosse dall'incognita Brexit e disorientate dalle incertezze sulle decisioni di politica monetaria che verranno prese nelle riunioni della Fed e della Bank of Japan in programma in settimana. 

Oro: a massimi da tre settimane su timori Brexit  - L'oro sale ai massimi da oltre tre settimane spinto dall'incertezza sull'esito del prossimo referendum sulla Brexit. Il metallo prezioso ha toccato oggi i 1.278,50 dollari l'oncia, il massimo dal 18 maggio scorso. Dall'inizio dell'anno l'oro si è apprezzato del 20%.

Petrolio: ancora in calo, a 48,21 dollari al barile  - Petrolio ancora in calo a inizio settimana. Il greggio ha perso stamani l'1,8% dopo aver segnato un ribasso del 4,2% negli ultimi due giorni di contrattazioni della settimana scorsa. Il future sul Wti è quotato 48,21 dollari al barile con un ribasso di 86 cent. In calo anche il brent che ha perso stamani 74 cent a 49,80 dollari al barile.    

Il palinsesto di oggi