Le poesie

Ciambellone con sorbetto di malvasia

03-03-2010

 

farina g 600 più un po'; latte g 190; zucchero g 190; burro morbido g 135 più un po'; vino Malvasia passita dei Colli piacentini Doc g 100; granella di zucchero g 100; lievito in polvere per dolci g 19; 3 uova; un baccello di vaniglia; scorza di limone; sale

 

Scaldate la Malvasia fino all'ebollizione con un pezzetto di vaniglia aperto per il lungo e due pezzetti di scorza di limone e fate ridurre il vino per circa 10', poi lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente, coperto. Quando è freddo, versatelo nella gelatiera e avviatela, seguendo le istruzioni dell'apparecchio, fino a ottenere un sorbetto. In una ciotola, impastate per 5' con le fruste elettriche la farina, le uova, lo zucchero, il burro, un pizzico di scorza di limone grattugiata e uno di sale,i semi di un pezzetto di vaniglia, quindi aggiungete a filo il latte e infine il lievito continuando a impastare con le fruste per altri 5'. Imburrate e infarinate uno stampo ad anello (cm 24) e versatevi il composto, livellandolo bene. Cospargetene la superficie con la granella di zucchero e infornate il ciambellone a 170º C (forno ventilato) per 45'. Sfornatelo e servitelo ancora tieipido accompagnandolo con il sorbetto di Malvasia

 

 

Il palinsesto di oggi