I consigli di Laura

Stiamo vivendo una seconda giovinezza felici come quando avevamo solo trent'anni

25-04-2016

 

Cara Laura,

io e mia moglie stiamo vivendo una seconda giovinezza. Siamo insieme davvero da una vita, esattamente da quando avevamo 16 anni. Siamo coetanei e andavamo nella stessa scuola. 

Dopo la nascita del nostro primo bambino, abbiamo deciso di sposarci e di venire a vivere negli Stati Uniti, anche per per starcene lontani da tutte le voci che si dicevano su di noi in paese. Sai a quel tempo tutto era diverso, vivere insieme senza essere sposati era equivalente a vivere nel peccato. Ma torniamo a noi. Nel frattempo abbiamo avuto altri figli e attraversato molte crisi.  Fra noi anche tanti litigi e brevi separazioni. Poi io mi sono ammalato e lei mi è stata molto vicina. Oltre ad accudirmi pregava sempre per me, era molto preoccupata per la mia salute.Spesso l'ho vista piangere, diceva che non poteva fare a meno di me. Ora per fortuna sto bene anche se ho ancora qualche problema, ma di poca importanza. Grazie alla mia malattia ci siamo ritrovati e ora siamo felici più che mai, più di prima. Siamo appena rientrati da un viaggio in Europa, che è stata la nostra prima luna di miele. Abbiamo deciso che dobbiamo goderci al massimo la vita. Abbiamo dei figli fantastici, pochi problemi economici e tante cose ancora da fare. Ogni giorno troviamo il tempo per una passeggiata, per un gelato, per una cena con gli amici. Mi sento bene come quando avevo trent'anni. Se possibile mi sento addirittura meglio...

Salvo

Caro Salvo,

che bella lettera la tua, piena di felicità e speranza, che sono sicura riempirà i cuori anche dei nostri lettori. Mi raccomando continua a vivere con questo spirito. Tu, tua moglie e la tua famiglia sono sicura che avete ancora tante belle cose da fare e vedere

Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,

475 Walnut Street, Norwood, N.J., 07648

Il palinsesto di oggi