Cultura

Camera. In mostra il "Crocifisso Ritrovato" di Michelangelo

24-12-2008

L'opera, esposta per un mese nella Sala della Regina a Montecitorio e aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10 alle 19. "E' un'opera di una bellezza suprema" commenta Napolitano. L'opera di Michelangelo potrebbe essere ospitata anche alla National Gallery di Washington

ROMA. Vigilia di Natale. Il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, e il Ministro dei Beni Culturali, Sandro Bondi, stamani hanno presentato la mostra dal titolo 'Michelangelo giovane, il crocifisso ritrovato'. L'opera, esposta per un mese nella Sala della Regina a Montecitorio e aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00, è stata inaugurata alla presenza del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano. Il Cristo ligneo, alto 40 centimetri e attribuito al grande artista toscano, rimarrà esposto a Montecitorio dal 23 dicembre 2008 al 23 gennaio 2009.

"Esprimo la soddisfazione della Camera dei deputati - ha dichiarato Gianfranco Fini - per la possibilità che è stata concessa dal Governo di ospitare per un mese intero un pregevole capolavoro attribuito a Michelangelo". "Il Governo - ha continuato Fini - lo ha meritoriamente acquisito al patrimonio nazionale, rendendo un servigio al grande patrimonio culturale e artistico del nostro Paese".

"L'iniziativa - ha spiegato - si inserisce nella volontà della Camera dei Deputati di rendere il Palazzo di Montecitorio, quanto più aperto possibile al confronto e al rapporto con l'opinione pubblica". Come ha rivelato il ministro Bondi, al termine della mostra, l'opera di Michelangelo potrebbe essere ospitato anche alla National Gallery di Washington. "Sono in corso contatti con Washington - ha spiegato Bondi - perché possa ospitare al più presto il crocifisso per omaggiare il nuovo presidente Barack Obama".

'Notevole? Un termine un po' debole. E' un'opera di bellezza suprema". Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha commentato così il 'Crocifisso ritrovato', l'opera attribuita a Michelangelo giovane ed esposta da oggi nella Sala della Regina a Montecitorio.

Il palinsesto di oggi