Dal Mondo

Chavez propone la fine del termine costituzionale al suo mandato in Venezuela

16-08-2007

CARACAS. Il presidente venezuelano Hugo Chavez vuole eliminare i termini del mandato presidenziale per estendere il suo ruolo e rafforzare la sua 'rivoluzione socialista' nella sua nazione, membro dell'Opec. L'ex paracadutista di sinistra, che è su posizioni di aperto scontro con gli Stati Uniti, ha proposto in discorso davanti al Parlamento una serie di riforme costituzionali che includono anche l'eliminazione dell'autonomia della banca centrale.

Il presidente venezuelano President Hugo Chavez ha proposto un modifica costituzionale per ridurre a sei ore l'orario massimo di lavoro giornaliero, come parte di più ampi cambiamenti per far avanzare la rivoluzione socialista. Il capo di Stato del Venezuela ha presentato mercoledì sera al Parlamento il suo progetto di riforma per modificare la Costituzizone del 1999 e ancorare il gigante petrolifero al "socialismo del XXI secolo". Chavez ha proposto anche una modifica costituzionale che rafforzerebbe i poteri governativi di esproprio. In un discorso al Congresso Chavez ha detto che il governo dovrebbe esser in grado di controllare le attività delle industrie private.

Il palinsesto di oggi