I consigli di Laura

La moglie al mattino "preferisce" stare sola

26-08-2007

Cara Laura,

le sto scrivendo per avere un consiglio su come comportarmi con mia moglie. Siamo sposati da 15 anni e a causa del suo modo di fare  durante il mattino, mi riferisco al momento della colazione, sto passando un periodo infernale.

 Lei mi ha comunicato, chiaro e tondo, che quelle ore "appartengono a lei" e non vuole essere disturbata. Io faccio del tutto per rispettare il suo desiderio. Ciononostante, qualche volta succede che anche io mi siedo al tavolo con lei per fare colazione e il suo comportamento è, a dir poco, biasimevole. Diventa nervosa e intrattabile, per non dire furiosa. D'altro canto, però, se a casa vi sono dei familiari, le cose cambiano. Lei è tutta sorrisi e molto piacevole. Sembra che sia "solo" la mia presenza ad irritarla e non capisco perché. Nulla è cambiato fra di noi. Io ho sempre creduto che il momento della colazione fosse un momento piacevole, da dividere con il partner. Evidentemente lei non la pensa così e fa di tutto per dimostrarmelo. Questa situazione va avanti da qualche anno. Comincio a chiedermi se la nostra unione abbia problemi, sicuramente non per colpa mia. I miei sentimenti nei suoi riguardi non sono cambiati.Ciononostante sono assalito da dubbi ed evitare di fare colazione con lei non mi sembra la soluzione ideale. Ha qualche consiglio per me?

Riccardo

Caro Riccardo, capisco la sua frustrazione, ma visto che nulla è cambiato fra di voi sospetto che dietro il comportamento di sua moglie vi possa essere una causa "ormonale". È forse entrata in menopausa? A volte il cambiamento ormonale fa di questi scherzi e molte donne diventano irritabili con cambi di umore palesi. Il mio consiglio è di affrontare questo argomento e di offrirle la sua collaborazione. Solo così si può trovare una soluzione. Le faccia anche presente il suo risentimento per il suo comportamento non dimenticando di aggiungere che che l'ama sempre e che fare colazione insieme a lei è un piacere. Un'altra soluzione potrebbe essere il medico o una consulenza. Ha mai pensato di andare da un consulente matrimoniale? Insieme, ovviamente. Forse lui o lei potrebbe aiutarvi  risolvere il problema in modo rapido e, soprattutto, civile. Auguri.

 Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,

55 Bergenline Ave., Westwood, N.J., 07675

 

Il palinsesto di oggi