Cultura

Il filosofo francese André Gorz

Il filosofo francese André Gorz suicida insieme alla moglie

25-09-2007

PARIGI. Il filosofo francese André Gorz, 84 anni, che nel 1964 aveva fondato il settimanale "Nouvel Observateur" insieme a Jean Daniel, si è suicidato insieme alla moglie, 83 anni, malata da diversi anni, nella casa di Vosnon, nell'Aube.

I due corpi, l'uno vicino all'altro, sono stati trovati ieri mattina da un'amica della coppia, secondo quanto riferito dalla polizia. Sulla porta di casa avevano lasciato un messaggio: "Avvisate la gendarmeria".

I due avevano indirizzato diverse lettere di addio agli amici. Qualche giorno fa, Gorz avrebbe anche confessato ad un'amica la sua disperazione dopo che lo stato di salute della moglie era andato peggiorando.

Nato a Vienna nel 1923, ma cittadino francese dal '54, André Gorz - il cui vero nome era Gerard Horst - era considerato uno dei padri dell'ecologia politica e dell' anticapitalismo. Era stato autore, tra l'altro, di "Ecologia e libertà'', "Addio al proletariato" e "Metamorfosi del lavoro". L'anno scorso aveva pubblicato "Lettere a D. Storia d'amore", una raccolta di poesie dedicata alla moglie Dorine, con la quale aveva vissuto più di cinquant'anni.

Il duplice suicidio di André Gorz e di sua moglie Dorine, che era di origine inglese, è l'epilogo di una storia d'amore durata 50 anni. Ed è proprio per occuparsi e prendersi cura di Dorine che il filosofo si era ritirato a vita privata nel 1983. La coppia era andata ad abitare in una casa a Vosnon, un villaggio a est di Parigi. I due erano considerati dagli abitanti di Vosnon "persone semplici e accoglienti", secondo una testimonianza raccolta tra i vicini.

Pubblicata nel 2006, l'opera "Lettera a D. Storia di un amore" rappresenta un inno alla moglie. "Hai appena compiuto 82 anni, sei sempre bella, graziosa e desiderabile. Sono 50 anni che viviamo insieme e ti amo più che mai. Di recente mi sono ancora una volta innamorato di te e porto di nuovo dentro di me un vuoto debordante, che solo il tuo corpo stretto contro il mio riesce a colmare", scriveva Gorz.

Il palinsesto di oggi