I consigli di Laura

Dispiaciuta per le critiche di alcuni verso le nuore

06-10-2007

Cara Laura, 

sono Anna Poma. Sono appena ritornata da una vacanza di due settimane in Georgia e leggendo il giornale America Oggi sono stata molto felice di aver visto pubblicata nella rubrica "La vena dei lettori" una mia poesia. Precisamente "Implorazione divina". Grazie. Grazie di cuore. Quello che io scrivo sono parole che partono dal cuore, pace, fede e amore è il mio credo. Ma purtroppo non è sempre così. Leggo, infatti, nella tua rubrica le critiche che  alcuni fanno alle suocere e mi dico: "Dio mio, perché?"

Io con la mia nuora andiamo molto d'accordo. Ci confidiamo tutto a vicenda, con fede, passione e trasporto. Mia nuora per me è nuora-figlia e la mia migliore amica. Lei si fida molto di me e io lo stesso di lei.

In conclusione vorrei dire che con la buona volontà e tanta comprensione l'amore può trionfare anche fra suocera e nuora!

Io ringrazio il signore di avermi concesso la grazia di amarci a vicenda e ringrazio te, Laura, per avermi ascoltata.  Se vuoi, puoi pubblicare questa lettera. Un saluto caro per te e tutto lo staff di America Oggi. Sempre amica

     Anna Poma  

Cara Anna,

hai ragione. Ma questa disputa tra suocere e nuore è vecchia come il tempo. Ciò non vuol dire che non vi siano altri casi come quello suo. Suocere e nuore che si vogliono bene e si rispettano. É tutta una questione di maturità e buon senso. Maturità per quanto riguarda la nuora che dovrebbe accettare la suocera per quello che è. Buon senso da parte della suocera che, data la differenza d'età, dovrebbe comprendere meglio le esigenze della nuora.

Il palinsesto di oggi