Economia

Finanziaria. Rispunta l'ipotesi della rottamazione. Stop alle FS.

di Manuela Tulli

18-10-2007

ROMA. Rispunta l'ipotesi di inserire in Finanziaria norme sulla rottamazione, in scadenza a fine anno. La misure, introdotta lo scorso anno, sembra avere avuto successo e i tecnici stanno studiando come riproporre l'intervento che comunque presenta dei costi. "Non escludiamo nulla", ha detto oggi il ministro per lo Sviluppo Economico Pierluigi Bersani. Marcia indietro invece del governo sulla riallocazione di alcuni fondi delle Ferrovie: dopo le critiche arrivate dalla maggioranza all'emendamento del governo che spostava delle risorse dagli investimenti alla ricapitalizzazione, la proposta di modifica è stata ritirata. E oggi sono arrivati anche i rilievi dei tecnici del Servizio Bilancio di Palazzo Madama che hanno espresso le loro perplessità sulle norme della Finanziaria riguardanti gli sgravi Ici e gli sconti per gli affitti per gli ormai noti "bamboccioni".

- ROTTAMAZIONE ALLO STUDIO. Nel 2007 sono state rottamate 1,8 milioni di vetture tra Euro Zero e Euro Uno ma gli incentivi sono ormai prossimi alla scadenza fissata al 31 dicembre. Si starebbe valutando una riproposizione e addirittura un ampliamento della misura.

"Non escludo nulla, questa decisione la valuteremo e la prenderemo quando è ora", ha detto il ministro Bersani sottolineando che "la Finanziaria si fa a settembre, mentre tutti questi incentivi scadono a dicembre. Quindi non escludo nulla".

Una proposta scritta sulla rottamazione per il momento è arrivata solo dall'opposizione, con un emendamento di Maurizio Eufemi (Udc) al decreto collegato alla Finanziaria.

- FS, GOVERNO FA MARCIA INDIETRO SU RICAPITALIZZAZIONE. L'Italia dei Valori aveva minacciato di non votare il decreto collegato alla Finanziaria in segno di protesta per l'emendamento del governo che ridefiniva i finanziamenti alle Fs. La contestazione è rientrata e soddisfazione è stata espressa anche dal relatore al decreto Natale Ripamonti (Verdi-Pdci): "Con l'emendamento si toglievano soldi per investimenti sulla rete tradizionale e venivano destinati a capitalizzare Fs. Non mi sembra fosse una buona operazione", ha commentato.

- TECNICI SENATO, CON SGRAVI ICI RISCHIO PER I COMUNI. L'aumento delle detrazioni Ici previsto dalla Finanziaria potrebbe rendere "verosimile l'ipotesi per cui i Comuni possano presentare temporanee difficoltà di cassa", hanno fatto notare i tecnici del Servizio bilancio del Senato nel dossier sulla Finanziaria. In particolare la quantificazione indicata dal Governo "non permette di verificare puntualmente le stime in termini di variabili, e del loro andamento futuro. Occorrono pertanto chiarimenti in proposito".

Dubbi anche sugli sgravi per gli affitti: il Governo - secondo gli esperti del Bilancio di Palazzo Madama - potrebbe aver "sottostimato il numero di potenziali beneficiari" del bonus affitti destinato ai giovani contenuto in Finanziaria, la cosiddetta norma anti-bamboccioni.

- CALENDARIO, MANOVRA IN AULA SENATO IL 5 NOVEMBRE. Esame fino al 14. Per quanto riguarda invece il decreto che accompagna la Finanziaria l'esame dell'Aula di Palazzo Madama inizierà martedì 23 ottobre per concludersi giovedì 25.

Il palinsesto di oggi