I consigli di Laura

Soffre terribilmente per il suo cane ucciso da un'auto

20-10-2007

Cara Laura,

ti scrivo per un motivo ben preciso che mi fa soffrire davvero tanto.

Vivo a Leonia, nel New Jersey, e qualche giorno fa il mio cane si è smarrito. Dopo due giorni di ricerca lo abbiamo ritrovato morto, investito da una macchina.

Per me è stato un grande shock, mi sento in colpa perchè forse non l'ho cercato abbastanza.Lui aveva undici anni ed  ha sempre fatto parte della mia vita da quando ero piccola.

Ora mi sento sola, piango in continuazione, lo rivorrei qui con me.

So che molti potranno pensare che sono una stupida, ma per me lui era molto importante, gli volevo un bene dell'anima e sto soffrendo tantissimo.

Ho bisogno di un consiglio perchè non faccio altro che pensare a lui.

Lo so, forse ci vuole solo tempo, ma vorrei comunque qualche parola di conforto dato che oltre alla mia famiglia nessuno può capire il mio dolore.

                                                                                                Carmen

Cara Carmen,

provare  dolore per la morte del proprio cane simile a quello per la morte di una persona, è normale. Soprattutto nel tuo caso, in cui eravate cresciuti insieme. Ma a differenza, della morte di una persona cara, la morte del proprio cane, per quanto dolorosa possa essere, si sana in un tempo inferiore. Vedrai che non durerà molto e sarà per te l'occasione per riflettere su che cosa significa perdere ciò che ci è più caro. In questo senso la morte del proprio cagnolino può rappresentare anche un momento di crescita.

Il palinsesto di oggi