I consigli di Laura

"Solo" giocatori italiani nelle squadre italiane

07-12-2007

Cara Laura,  
Moratti e Mancini sono anti-giocatori italiani e quindi la rovina dell'Italia azzurra. La Juventus pareggia con nove italiani contro undici giocatori di tutto il mondo, nessuno italiano in campo per i nerazzurri. È proprio vergognoso!
Ricordo anni fa che la Nazionale prendeva in blocco la formazione dell'Inter, negli ultimi tempi nemmeno un giocatore. Ciò non dispiace solo a me, ma alla maggior parte degli italiani sparsi per il mondo che poi sono quelli che amano di più l'Italia.
Ritorno a dire: come si può fare il tifo per undici giocatori stranieri? Vorrei anche parlare di Materazzi che oggi è diventato titolare perché ha dimostrato di essere un grande campione in Germania, altrimenti il signor Mancini lo avrebbe venduto come ha fatto con il povero Grosso. Francamente non so cosa debba fare un giocatore italiano per accontentare il signor Mancini. Grosso ai Mondiali ha procurato il rigore contro l'Australia facendo anche il gol della vittoria contro la Germania oltre a tirare l'ultimo rigore contro la Francia che ci ha fatto vincere la Coppa del Mondo. Tanta stima anche per Lippi, un vero italiano. Che Dio lo benedica per la gioia che ha dato a tutti gli italiani.
Per finire, se il signor Moratti vuole la simpatia degli italiani sparsi per il mondo, l'anno prossimo deve mettere sette italiani nell'Inter. E  non solo nell'Inter ma in tutte le squadre "italiane".
Ralph Felice
    Caro Ralph, ho fatto salti mortali per capire la sua grafia,  spero di esserci riuscita. Personalmente non seguo molto lo sport, ma sicuramente sono d'accordo con lei per il fatto che nelle squadre "italiane" dovrebbero giocare esclusivamente giocatori "italiani"

 

.
 Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,
                                                                                                                                                                55 Bergenline Ave., Westwood, N.J., 07675

Il palinsesto di oggi