Le poesie

Girotondo a Natale

di Nino Del Duca

22-12-2007

È passato ‘n at' anno, chisto è ‘n atu Natale

e ‘a ggente, cumm' ‘o ssolito, fà tutto tal  e quale,

si scambia doni inutili, se mangia ‘o panettone

e spera in un futuro pieno di canti e suoni.

 

Ma in quest'epoca nosta, accussì scumbinata,

‘sta speranza me pare ‘nu poco esaggerata,

pecchè tutti i valori nei quali credevamo

s' ‘e stà purtann' ‘o viento, so' vulate luntano

travolti dalle mode che anelano al possesso

d' ‘e ccose e d' ‘e denare, al potere, al successo.

 

Pare ca se so' persi i sentimenti veri,

l'amore per il prossimo, ‘e parole sincere,

addo' stà cchiù ‘a cuscienza, l'onestà, la morale....

Ma ognuno si giustifica, dice:: " Che faccio ‘e male?

‘A colpa nun è ‘a mia, ma della società

si ‘o munno nun funziona, io che ce pozzo fa'?"

 

Ma mente ca facevo st'amare riflessioni

è sunato ‘o telefono : "Scìnne abbascio ‘o purtone

ce stà a vede' qualcosa che ti sorprenderà

e ti farà piacere, fà ambressa, ll' ìa guarda'!"

 

So' scìso ‘e corsa e llà, mmiez' ‘o curtile,

‘nu girotondo ‘e tanta criaturèlle

che avevano più o meno ‘a stessa età,

‘nu spettacolo ovèro ‘a fa' ‘ncanta'.

 

È figlie d' ‘a signora ‘o primmo piano,

ben vestiti cu ‘e panni e ‘e scarpe nove,

a mano a mano cu' dduie scugnezzielle

e ‘na nennella ‘e colorito scuro

coperti ‘e pezze vecchie.  Erano allegri,

cantavano facenno ‘o girotondo:

"Giro, giro tondo...com'è bello il mondo..."

Stèveno ‘nzieme, senza se ‘mpurta'

d' ‘o culore d' ‘a pelle o dei vestiti.

(...A chesti ccose ce bàdano gli adulti

ancora schiavi dei tanti pregiudizi

che abbrutiscono questa società).

Il cuore si è riaperto alla speranza,

me so' passati quei pensieri neri.

Forse è da loro che verrà un futuro

di fratellanza vera e di bontà,

da questi bimbi che diventeranno

gli uomini di un domani luminoso

dove il Natale si festeggerà

no surtanto mangiann' ‘o capitone,

ma brindando alla pace tra le Genti

in un mondo non più diviso e oppresso,

addo' ognedùno camparra' cuntento

in un clima di vera civiltà.

 

Il palinsesto di oggi