I consigli di Laura

Una lettera importante per i genitori

14-03-2008

Cara Laura,
mi chiamo Giuliana, sono madre di due bambini e non le scrivo per chiederle un consiglio ma per darne uno ai tuoi lettori.
Purtroppo per "sbarcare il lunario" sono costretta a lavorare, ma fortunatamente ne ho trovato uno che mi permette di liberarmi prima che i miei figli escano da scuola. E con questo sono giunta al motivo di questa lettera. È successo che un giorno sono arrivata cinque minuti in ritardo, ripeto cinque minuti, e sono rimasta inorridita da quello che è successo. Una mia amica alla quale avevo telefonato affinché si recasse a scuola dato che io non ce l'avrei fatta in tempo, ha  visto la mia bambina di sette anni parlare con uno sconosciuto. Prontamente si è avvicinata e costui se l'è data a gambe. Abbiamo saputo poi che voleva portare mia figlia "al parco".
Cara Laura, fortunatamente non è successo nulla,   ma tremo al pensiero di quello che sarebbe potuto succedere. Con questa mia lettera voglio dire a tutti i lettori con figli piccoli di fare attenzione agli orari. Il pericolo è sempre in agguato. E solo per cinque minuti di ritardo...
Sperando di vedere questa mia lettera pubblicata, ti abbraccio con affetto,
                                                                                                                                                        Giuliana  
Cara Giuliana,
pubblico subito questa tua lettera per l'importantissimo messaggio che reca. Tu hai avuto l'accortezza di chiamare una tua amica affinché fosse presente al tuo posto, ma magari qualche altra persona non avrebbe pensato di farlo trattandosi "solo" di un ritardo di cinque minuti...
La tua lettera mi ha fatto gelare il sangue in quanto è chiaro che questi "predatori" sono in agguato davanti alle scuole aspettando l'opportunità giusta per avvicinare la propria preda. Un pensiero terrificante. Grazie ancora per la tua lettera.


Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,
55 Bergenline Ave., Westwood, N.J., 07675

Il palinsesto di oggi