I consigli di Laura

Rispondo alla lettera di Mirella sulla Chiesa e la pedofilia

09-05-2010

Cara Laura,

la prego di pubblicare questa lettera, un pensiero rivolto alla signora Mirella che aveva scritto in riferimento alla Chiesa e alla pedofilia. Condivido moltissime cose da lei scritte: infatti una piaga così devastante deve essere portata alla luce in tutta la sua cruda verità e chi ha sbagliato deve essere sicuramente punito. Ma mi permetta alcune considerazioni che intendo rivolgere umilmente a me stesso e a quanti dovessero nutrire i miei stessi sentimenti. Davanti ai miei occhi vedo la pedofilia nel mondo e nel clero. Ma vedo anche migliaia e migliaia di suore, preti e missionari che fin dalla nascita della Chiesa hanno versato il loro sangue per i loro ideali e per la fede nella Chiesa. Non sarebbe bello pregare per gli uni e per gli altri? Non è forse il "corpo mistico di Cristo" la definizione più intima e profonda di Chiesa? Questa è la Chiesa: Cristo il corpo e noi tutti le sue membra. È vero che possiamo pregare Dio ovunque, ma è anche vero che è presente nella sua divinità nel tabernacolo della nostra Chiesa, prigioniero d'amore per noi. E ci chiama e ci aspetta per arricchirci dei suoi doni e delle sue grazie. Se una persona a me cara è in ospedale, sento il dovere e la gioia di andarlo a trovare. Il nostro Dio, Cristo Eucaristico, è nella solitudine e nell'oscurità del tabernacolo. È un momento d'amore e lui ci aspetta perchè vuole sentire il battito del nostro cuore e il calore del nostro amore.  Carissima Mirella, lui sta aspettando anche a te.

Giovanni Trombetta

Caro Giovanni,

la tua fede che supera ogni difficoltà è proverbiale, autentica. È vero che ci sono tanti missionari che lavorano solo per il bene delle persone, ma forse la rabbia dei cristiani ora è dovuta a una risposta da parte della Chiesa, del Papa, troppo debole rispetto allo scandalo che l'ha colpito: cioè quello della pedofilia.

 Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,

475 Walnut Street, Norwood, N.J., 07648

Il palinsesto di oggi