I consigli di Laura

Troppi litigi e un momento di debolezza che lei non riesce a perdonargli

06-10-2015

 

Cara Laura,

io e la mia girlfriend stiamo insieme da sette anni e per la maggior parte del tempo la nostra relazione è stata abbastanza felice. E se qualche volta abbiamo avuto qualche problema devo attribuirlo, per il 75 per cento al suo carattere ed io sono sempre stato quello che ad ogni nostro litigio ha fatto il primo passo. Lei reagisce sempre andando via dicendomi di ignorare la situazione.

Qualche mese fa proprio mentre lei era andata via per l'ennesima volta a causa di un litigio banale, in un momento di debolezza e frustazione sono andato on line e ho pubblicato due annunci chiedendo se qualcuna fosse interessata ad avere un drink con me. Non ho avuto alcuna risposta né io ho risposto a qualcuno. Nel frattempo io e la mia girlfriend abiamo fatto pace. Purtroppo, per caso, ha visto i messaggi che avevo messo on line ed è successa la fine del mondo. È andata via dall'appartamento con il cuore a pezzi e non ha mai risposto alle mie telefonate. Due mesi dopo abbiamo fatto pace ma lei mi rinfaccia sempre questa storia.

Laura, lo so che ho sbagliato ma l'ho ammesso, le ho chiesto scusa e pensavo che la cosa sarebbe finita là. Non mi sembra. Ma lasci che le dica anche che nei sette anni che sono stato con lei non ho mai toccato un'altra donna. Per me esisteva e esiste solo lei. Vorrei che perdonasse questo mio errore. È chiedere troppo?

boyfriend perplesso

Caro amico,

non credo ci sia bisogno che le dica che la sua girlfriend ha ragione a sentirsi "tradita" dal suo comportamento. Quello che lei ha fatto sicuramente l'ha ferita molto. Le consiglio di parlarle con il cuore in mano e di prendere in considerazione i suoi sentimenti. Le dica quello che ha scritto a me, che in sette anni è stata l'unica donna della sua vita. Le chieda scusa senza dimenticare di ricordarle che l'ama.

Scrivete a: Laura, c/o America Oggi,

475 Walnut Street, Norwood, N.J., 07648

 

Il palinsesto di oggi