La politica

Boldrini, partiti indispensabili, facciano pulizia

09-06-2016

"Non c'è democrazia senza i partiti. Dobbiamo chiedere loro di fare pulizia al loro interno, di tornare ad essere luoghi di aggregazione e di confronto, nell'ottica non di distruggere ma di costruire". E' il messaggio della presidente della Camera Laura Boldrini intervenuta a Rtl 102,5. 

Per quanto riguarda i ballottaggi la presidente della Camera ha evidenziato che "partecipare è l'unico strumento dei cittadini, che devono informarsi, fare le dovute differenze e fare una scelta cha aiuta il Paese a rimettersi in piedi. L'Italia è un grande Paese che ancora non è uscito da una crisi. E allora scegliere non è distruggere quello che c'è ma rimettere in piedi quello che non funziona". Riferendosi alla incognita sulle affluenze alle urne, Boldrini osserva: "Se non si va a votare è perché non ci si crede più, perché c'è disaffezione e si pensa che tutti siano uguali. E' un grande errore. Non siamo tutti uguali".

Infine "sul referendum tutti entrino nel merito. Non si trasformi la consultazione in una tifoseria di parte ma si entri nel merito e si capiscano i punti su cui poi nelle urne ci si dovrà esprimere. I cittadini si informino e il sistema mediatico aiuti a comprendere".
   

Il palinsesto di oggi